LA BOMBONIERA... COSA DICE IL BON TON

Una delle tradizioni che più ha subito cambiamenti con il passare degli anni è sicuramente la scelta della bomboniera.

 

La bomboniera non deve mai mancare ed è un gesto gentile da lasciare agli invitati.

 

Ma cosa scegliere? Rimanere nella tradizione con un oggetto o orientarsi verso qualcosa di più innovativo come la bomboniera enogastronomica (olio, vino, prodotti tipici), un bonsai o una piantina, un oggetto utile in cucina o ancora realizzarla con le proprie mani?

E se si sceglie una donazione?

 

 

 

Ne esistono di tantissimi tipi e materiali, con diverse fasce di prezzo.

Nella scelta state molto attenti alla tipologia di invitati che avete, se ad esempio molti parenti sono di una certa età è poco cortese regalare una chiavetta usb. Al contrario se gli invitati sono in maggioranza giovani, evitate il portaburro o la scatolina porta compresse.

 

Nonostante esistano tantissime tipologie di bomboniere, e pur ponendo tutta l’attenzione necessaria, sarà quasi impossibile riuscire a trovarne una che piaccia poi a tutti gli invitati.

Se scegliete il cristallo, troverete uno che ama la ceramica… se decidete per una bottiglia di vino, troverete l’astemio… per questo motivo è

 

 

Preferibile scegliere un oggetto

o un qualcosa che vi rappresenti

 

 

Esiste poi la credenza popolare, la quale dice che le cose taglienti, pungenti, affilate, ecc portano sfortuna in casa e quindi non andrebbero mai regalati: coltelli, spilli, aghi, piante con le spine (cactus e similari).

Sempre secondo la credenza popolare anche i fazzoletti e le perle non devono essere regalati perchè portano lacrime.

La soluzione è quella di farsi dare un centesimo al momento della consegna in segno di pagamento, ma al matrimonio sarebbe sicuramente sconveniente e di cattivo gusto.

Questa regola e “trucchetto” lo potete utilizzare invece per i regali che vorrete fare o che riceverete, il vostro matrimonio deve iniziare con tutta la carica di fortuna e di buon augurio possibile.

 

 

A torto snobbate, sono un atto dovuto.

Rappresentano la continuità tra voi e i vostri invitati e non è corretto congedare gli ospiti lasciandoli a mani vuote.

 

Le bomboniere vanno ordinate al massimo tre mesi prima, scegliendo anche la confezione che sia in linea con tutto il resto del matrimonio.

 

All'interno della bomboniera deve essere messo un cartoncino con i nomi di battesimo degli sposi seguito a "ringraziano" unito a 5 confetti.

Prima si scrive il nome della sposa, poi quello dello sposo.

Questo è l'unico caso in cui il nome della sposa va scritto prima.

 

Perchè 5 confetti?

I 5 confetti rappresentano le qualità che non dovrebbero mancare nella vita degli sposi:

 

Salute

Ricchezza

Felicità

Lunga Vita

Fertilità

 

 

 

In alcuni matrimoni viene allestita la confettata subito dopo il taglio della torta.

Alcune coppie di sposi scelgono quindi di togliere i confetti dalle bomboniere anche se, secondo il galateo, non è corretto perchè uno non sostituisce l'altro.

La confettata diventa un valore aggiunto al matrimonio, i confetti della bomboniera rispettano la tradizione.

 

 

 

Clicca qui per vedere alcuni esempi di confettate realizzate

 

 

 

Quando devono essere date?

Le bomboniere si distribuiscono dopo il taglio della torta.

Vi sono principalmente due modi per lasciarle agli invitati.

Il primo è passare fra i tavoli e consegnarle ai commensali. Vengono date mentre gli invitati mangiano la torta. In questo modo siete sicuri di averle consegnate a tutti e sarete poi liberi durante il party serale.

 

L'altra alternativa è allestire un tavolo scenografico con tutte le bomboniere posizionandolo verso l'uscita. Mentre saluterete gli invitati che se ne stanno andando, consegnerete la bomboniera.

Di sicuro impatto visivo, vi obbliga però a rimanere in quella zona per la consegna e ogni volta che un invitato vi saluterà, dovrete recarvi con lui all’uscita per la consegna della bomboniera.

 

 

Ai testimoni di nozze sarà data una bomboniera diversa e più importante rispetto agli altri invitati.

Sono le figure importanti nel vostro matrimonio e vi avranno sicuramente "sponsorizzato" in modo cospicuo. Dategli il giusto riconoscimento.

 

 

A chi devono essere date le bomboniere?

Va data una bomboniera per ogni famiglia, ai fidanzati non conviventi va data ad entrambi.

Va consegnata anche a chi era stato invitato ma non ha potuto partecipare al matrimonio.

 

Un consiglio: ordinate sempre qualche bomboniera in più del previsto, arrivano sempre dei regali inaspettati e dovrete ricambiare. Riordinarle in un secondo momento vi potrebbero costare molto di più oltre al rischio di non più trovarne di disponibili.

 

 

I SACCHETTINI DEI CONFETTI PER I NON INVITATI

Per tutte le persone che non inviterete al matrimonio ma con cui volete condividere un ricordo, si donano dei sacchettini o scatoline con i 5 confetti.

Spesso sono per colleghi di lavoro, conoscenze di vicinato, gli inquilini dello stesso palazzo e via discorrendo.

All'interno va messo il bigliettino con i nomi di battesimo degli sposi (prima il nome della sposa e poi dello sposo come nelle bomboniere), ma invece della dicitura "Ringraziano" deve essere scritta la data delle nozze.

 

La consegna dei sacchettini è sempre un argomento delicato da trattare perchè potrebbero far sentire in obbligo di fare un regalo da parte di chi li riceve.
Non esiste una regola se consegnarli prima o dopo il matrimonio, sta a voi la discrezione della scelta anche per praticità

 

 

 

La beneficienza e le bomboniere.

Uno degli aspetti più delicati parlando di bomboniere nel matrimonio.

Ci sono delle coppie che scelgono di devolvere una somma ipotetica ad un ente o associazione benefica, invece di acquistare le bomboniere.

Scelta rispettabilissima a patto che venga rilasciato un qualcosa che attesti l'avvenuta donazione, che sia una pergamena, un certificato o un piccolo oggetto.

 

Non possiamo pensare che tutti gli invitati la pensino come noi e potrebbero pronunciare frasi come "certo, rinunciano alla bomboniera per beneficienza ma la busta del regalo l'hanno voluta" e "a noi niente bomboniera per risparmiare, ma loro se ne vanno in viaggio di nozze in  quel posto costosissimo".

Difficile spiegare a tutti l'assenza di un oggetto, anche piccolo, a termine del matrimonio.

 

Se la vostra scelta è proprio fare della beneficienza, acquistate prodotti della tale associazione o ente.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Posts

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Recent Posts
Please reload

Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon

|studio |lab |store: Manerbio (BS), Via Mazzini, 10

Tel. 0305237719  Mob. +39 3282205668 -

Mail. claudiozanifd@gmail.com